Minori a Riace, Leontina Lanciano: il diritto all'accoglienza alla cittadinanza e all'integrazione è di tutti i bambini del mondo

“Mancano ormai poche settimane al 20 novembre. È una data storica, perché in quel giorno di 29 anni fa, a New York, fu firmata la Dichiarazione Universale Onu sui diritti del Fanciullo. Tre anni dopo, con la legge n. 176 del 27 maggio 1991, anche il Parlamento Italiano firmò la sua ratifica ed esecuzione.

Ogni anno, il 20 novembre, i Garanti di tutta Italia celebrano l’avvenimento con importanti manifestazioni affinché nessuno dimentichi quel giorno e siano adottati tutti i provvedimenti legislativi, amministrativi e altri, necessari per attuare i diritti riconosciuti dalla Convenzione. Lo faremo anche noi in Molise. E in maniera decisa e coinvolgente. Come l'anno scorso. Ma lo faremo a tempo debito.

In questa sede, mi preme invece ricordare che tra gli articoli della Convenzione ve ne è uno assolutamente centrale e attuale. Che afferma: “Il diritto all'accoglienza alla cittadinanza e all'integrazione è riconosciuto ai bambini in tutto il mondo specialmente quando essi fuggono da paesi in difficoltà, preda di carestie, fame e guerre”.

Ecco perché ritengo che, al di là delle celebrazioni, sentite e importanti, il ruolo di Garante che ho l'onore di svolgere per la Regione Molise, mi porti a essere in sintonia con quanto espresso dal Garante della Regione Calabria. Dichiaro cioè la mia preoccupazione in merito al provvedimento del Ministero dell'interno che sposta i minorenni di Riace in altre località. Non è a mio avviso sufficiente l'aver introdotto l'espressione, volontario, in riferimento all'allontanamento, in quanto creerebbe ugualmente un trauma ai minori che a Riace frequentano regolarmente la scuola, hanno una casa e profonde relazioni con i minori della comunità riacese.

E' un modo per affermare un diritto, il mio e quello di altri Garanti regionali. Senza entrare nel merito di altre importanti questioni non di mia competenza, ritengo quindi doveroso citare la portata universale di questo articolo e sovrapporla alle vicende attuali vissute alle nostre latitudini”.

Leontina Lanciano
Garante regionale Diritti della Persona

Realizzato da . Copyright 2001-2017.