Monitoraggio dei fenomeni sociali, impegno congiunto della Garante e dell’Università del Molise

"Ieri mattina ho avuto un prezioso confronto con la Professoressa Daniela Grignoli, docente associato di Sociologia e Presidente della filiera dei corsi di studio in Scienze del Servizio Sociale presso l’Università degli Studi del Molise. Si è dato inizio ad un percorso inter-istituzionale mirato ad avviare un sistema di monitoraggio e rilevamento dedicato ai fenomeni sociali.”

Lo rende noto la Garante regionale dei Diritti della Persona, Leontina Lanciano, che prosegue: “Tra le numerose questioni affrontate nel corso dell’appuntamento, ampio spazio ha trovato la pianificazione di una programmazione comune sulle problematiche di carattere sociale. In particolare – aggiunge la Garante – di concerto con la Professoressa Grignoli si è stabilita la volontà di attivare una rete operativa regionale che preveda il coinvolgimento di tutti gli organismi competenti. Rete finalizzata alla raccolta di dati e informazioni, all’analisi dei fenomeni specifici e al monitoraggio dei principali bisogni sociali, nell’ottica di un miglioramento dei flussi informativi necessari alla progettazione di interventi circostanziati”.

Appuntamento, precisa Leontina Lanciano, “che fa seguito al precedente, fruttuoso, incontro che ho avuto la scorsa settimana con l’Assessore alle Politiche sociali della Regione Molise, Filomena Calenda. In tale circostanza si è parlato delle iniziative da intraprendere congiuntamente, con particolare riguardo all’osservazione dei fenomeni legati all’ambito sociale e alle tante problematiche relative all’infanzia e all’adolescenza”.

Tags: 

Realizzato da . Copyright 2001-2019.